Skip to main content

Domenica 12 Settembre 2021

Bologna e Padre Marella, un legame forte e duraturo

Orario e luogo di ritrovo:

ORE 15,00, Bologna Autostazione Pensilina 25, partenza con pullman riservato e trasferimento in zona Fiera per la visita al “Museo Olinto”, dove un tempo c’era un vecchio edificio della nettezza urbana. Ingresso e visita guidata al Museo.

Erano gli anni ’40 e a Bologna alcuni quartieri erano rassegnati alla miseria.

Via Piana in quegli anni era proprio al centro di questo concentrato di povertà e desolazione.

Lì Padre Marella sceglie di dedicarsi agli ultimi e ai piccoli senza speranza. E così, per portare pane e Vangelo ai poveri, trasforma la casupola della nettezza urbana in una chiesa: la Cattedrale dei Poveri. Recupera una vecchia bifora e la appone sulla casetta, chiama a raccolta i poveri abitanti e per loro celebra ogni mattina la Messa, cui fa seguire delle offerte, in un offertorio a parti rovesciate.

L’edificio è rimasto abbandonato e pericolante per decenni, finché ha potuto prendere vita dopo anni di trattative: finalmente si poteva ricostruire quell’edificio da cui tutto è partito, trasformarlo in una memoria di Padre Marella e della città di Bologna. Si è evitato di perdere per sempre un luogo cruciale e simbolico.

E’ un museo che fa conoscere Marella in modo non didascalico ma appassionante, struggente, anche ironico, restituendo a Padre Marella la complessità e la profondità di una persona che è stata sacerdote, figlio, padre, testimone e simbolo di coscienza e carità radicale e intelligente. L’edificio è stato ristrutturato su precisa volontà (caparbia e infinitamente perseverante!) di padre Gabriele Digani, recentemente scomparso, quale omaggio al Beato.

Trasferimento poi a San Lazzaro di Savena alla “Città dei Ragazzi” dove è visitabile la nuova tomba del Beato, al piano interrato della Chiesa costruita proprio da Don Marella, una piccola esposizione di oggetti appartenuti al Beato e la stanza in cui morì Olinto Marella il 6 settembre 1969, in una villetta lì a fianco. A San Lazzaro la comunità per l’inclusione sociale prosegue il suo impegno di accoglienza dei più deboli.

Incontro/testimonianza da parte di un “figlio” di Padre Marella. Aperitivo di arrivederci sempre presso la Città dei Ragazzi e rientro in centro a Bologna

 QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE minimo 20 partecipanti € 35,00

 La quota comprende: Viaggio in pullman G.T. riservato * aperitivo presso la “Città dei Ragazzi” *assistenza di personale dell’Agenzia * Assicurazione sanitaria.

 

La quota non comprende: extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

IN OTTEMPERANZA ALLE NORME DI PREVENZIONE DAL COVID-19:

-in base alla normativa attuale si potrà partecipare solo se in possesso di green-pass o con esito di tampone, risultato negativo (effettuato nelle 48 ore precedenti alla data della gita)

-i pullman utilizzati sono soggetti a sanificazioni più frequenti per attenersi alle nuove normative e per permettere ai nostri clienti di viaggiare in completa sicurezza. La sistemazione in pullman sarà una persona ogni due sedili (salvo congiunti e/o modifiche delle norme vigenti).

-E’ obbligatorio l’uso della mascherina.

PELLEGRINAGGIO ORGANIZZATO NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE PER LA SICUREZZA DEI PARTECIPANTI