Skip to main content
BolognaBologna dei Santi

Sante e Beate Bolognesi

By 14/06/2021No Comments

Visita dedicata alle figure di Santa Caterina de’ Vigri e Beata Elena Duglioli

Itinerario guidato dalla Dott.ssa Maria Benassi

Appuntamento alle ore 15.15 in Via Tagliapietre, 21, Santuario del Corpus Domini

Bologna vanta di diverse figure femminili di grande spicco. Oggi ci dedicheremo a conoscere Santa Caterina de’ Vigri e la Beata Elena Duglioli, due grandi personaggi vissuti in pieno Rinascimento che hanno lasciato importanti segni nella nostra città.

Santa Caterina, nacque a Bologna, ma trascorse diversi anni nel lusso alla corte ferrarese degli Este. Dopo diverse e travagliate vicende decise di legarsi alla Regola di Santa Chiara d’Assisi. Nel 1456, dopo insistente invito della cittadinanza e delle autorità civili e religiose, Caterina ritornò a Bologna per fondarvi il Monastero del Corpus Domini, di cui divenne badessa fino alla sua morte avvenuta il 9 Marzo del 1463. Venerata già in vita per le sue virtù carismatiche, fu canonizzata nel 1712 oggi è compatrona di Bologna. Visita al Santuario del Corpus Domini, all’interno del quale si trova la Cappella della Santa, edificata per custodirvi il suo corpo incorrotto: lei appare seduta con i suoi abiti da clarissa e sembra parlare ai pellegrini. Con una piacevole passeggiata attraverso i suggestivi vicoli del centro si raggiunge la Basilica di San Giovanni in Monte, il luogo di preghiera prediletto dalla Beata Elena Duglioli. Nata a Bologna nel 1472 da una illustre famiglia, manifestò una precoce propensione per la vita nascosta, la preghiera e l’impegno assiduo al servizio del prossimo. Nonostante volesse entrare nel Monastero del Corpus domini, fu fatta sposare con un notaio bolognese, con il quale visse in modo esemplare e in seguito alla morte del marito, anche la vedovanza. Grazie al suo mecenatismo la città di Bologna ha ricevuto un’importante opera d’arte: Santa Cecilia di Raffaello oggi custodita in Pinacoteca. Visita alla Chiesa di San Giovanni in Monte, l’antica Chiesa di Monte Olivo, da sempre legata alla simbologia dei luoghi santi di Gerusalemme. Al suo interno, tra innumerevoli opere d’arte, si trova anche la cappella che custodisce il corpo incorrotto della Beata Elena.

Durata dell’itinerario 2h30 circa

La quota Comprende: visita guidata; auricolari.

La quota non comprende: tutto quanto non indicato ne “La quota comprende”.